Prestazioni per la maternità

In Croazia le prestazioni per la maternità sono regolate dalla Legge sugli assegni di maternità e le indennità parentali (Bollettino Ufficiale della Repubblica di Croazia nn. 85/08, 110/08, 34/11, 54/13, 152/14 e 59/17).

Potete conseguire il diritto agli assegni di maternità e alle indennità parentali genitori solamente se avete un’assicurazione sanitaria obbligatoria regolare presso l’Istituto croato per l’assicurazione sanitaria (di seguito chiamato “HZZO”) e qualora soddisfiate le altre condizioni prescritte.

Le indennità vengono conseguiti dalla madre e dal padre di un bambino, da un genitore adottivo di un bambino, da un tutore, da un affidatario di minori o da un’altra persona fisica alla cui cura ed educazione un bambino minorenne è stato affidato per decisione di un’autorità competente.

Altri particolari

DOMANDE E RISPOSTE

I titolari del diritto agli assegni di maternità e di indennità parentali sono divisi in tre categorie a seconda dello stato giuridico-lavorativo:

  • genitori che si trovano in un rapporto di lavoro dipendente o genitori lavoratori autonomi (ivi inclusi anche genitori che prestano assistenza, genitori in formazione professionale, persone che prestano assistenza e aiuto a un invalido croato di guerra)
  • genitori disoccupati, agricoltori che non sono contribuenti dell’imposta sul reddito e dell’imposta sugli utili, genitori che realizzano un altro reddito nonché
  • genitori al di fuori del sistema lavorativo (pensionati, scolari e studenti universitari ordinari, persone inabili al lavoro e altre ancora).

Vengono considerati fruitori in rapporto di lavoro dipendente le persone alle quali, sulla base di un’assunzione fatta in osservanza delle norme sul lavoro, viene riconosciuto lo status di assicurato dell’assicurazione obbligatoria sanitaria e pensionistica.

Vengono considerati fruitori lavoratori autonomi le persone alle quali, sulla base del lavoro autonomo svolto, viene riconosciuto lo status di assicurato dell’assicurazione obbligatoria sanitaria e pensionistica.

Sì. Il diritto agli assegni di maternità e alle indennità parentali può essere conseguito anche dagli stranieri che secondo le norme sull’ asilo hanno ottenuto lo status di asilante o di persona che gode della protezione sussidiaria. A loro proposito verranno applicate le norme corrispondenti della Legge sugli assegni di maternità e le indennità parentali secondo il loro status giuridico-lavorativo, senza applicazione delle condizioni che si riferiscono alla cittadinanza e alla durata della residenza, ovvero al soggiorno permanente nel territorio della Repubblica di Croazia.

Il diritto al congedo di maternità si consegue sulla base di un Rapporto di temporanea inabilità / di temporaneo impedimento al lavoro che viene redatto dal medico ginecologo scelto e nel quale viene indicato il termine previsto per il parto.

Per usufruire degli altri diritti è necessario presentare domanda presso un ufficio regionale, ovvero presso una sede territoriale dell’HZZO.

Migracije