Educazione

Nella Repubblica di Croazia il sistema dell’istruzione è composto dai seguenti livelli:

  • educazione prescolare – per bambini dai sei mesi fino all’età di frequentazione della scuola;
  • istruzione elementare – obbligatoria per tutti i bambini, di regola dal sesto al quindicesimo anno di età; essa riguarda tutti i bambini che soggiornano nella Repubblica di Croazia indipendentemente dalla loro cittadinanza;
  • istruzione secondaria – dura da uno a cinque anni, a seconda della tipologia di istruzione (scuola specialistica, ginnasio o scuola artistica), e si conclude con il superamento dell’esame di maturità di Stato (ginnasio) o con la redazione e la difesa di una tesi (scuola specialistica o artistica); per gli studenti di una scuola secondaria vi è la possibilità di soggiornare nelle case per gli studenti;
  • gli esami della maturità di Stato possono essere affrontati anche dagli altri candidati che hanno terminato un ciclo di istruzione secondaria di quattro anni nella Repubblica di Croazia e che hanno concluso un ciclo di istruzione secondaria al di fuori della Repubblica di Croazia paragonabile al ciclo di istruzione secondaria quadriennale nella Repubblica di Croazia
  • istruzione superiore – si svolge presso le università, facoltà o accademie artistiche all’interno della struttura universitaria, politecnici e istituti professionali di livello universitario.

 

Iscrizione a un corso di studi universitario

 

  • ha luogo sulla base di un concorso pubblico annunciato da un’università, un politecnico o un istituto professionale di livello universitario, e che viene svolto almeno sei mesi prima dell’inizio delle lezioni
  • la procedura di scelta del candidato all’iscrizione garantisce la parità di diritti di tutti i candidati indipendentemente dalla razza, dal colore della pelle, dal sesso, dalla lingua, dalla fede religiosa, dalla convinzione politica o da qualsiasi altro tipo di convinzione, dall’origine nazionale o sociale, dal patrimonio, dalla nascita, dalla posizione sociale, dall’invalidità, dall’orientamento sessuale e dall’età
  • i cittadini stranieri si iscrivono al corso di studi alle stesse condizioni dei cittadini croati, tuttavia, ai sensi di una decisione dell’organo statale competente o dell’università, si può chiedere loro il pagamento di una parte o dell’intero prezzo del corso di studi (ogni istituto universitario può prendere una decisione speciale con la quale un asilante o uno straniero che gode della protezione sussidiaria viene esentato dal pagamento delle tasse scolastiche)
  • gli studenti che sono cittadini di Paesi dell’Unione Europea hanno gli stessi diritti dei cittadini croati con riferimento alla Legge sull’attività scientifica e l’istruzione superiore e si iscrivono ai corsi di studio alle medesime condizioni dei cittadini croati
  • ai cittadini stranieri l’iscrizione può essere limitata o rifiutata qualora si tratti di un corso di studi relativo a un corso di formazione per l’Esercito o la Polizia o di un altro studio d’interesse per la sicurezza nazionale

Altri particolari

 

Istruzione degli adulti

L’istruzione elementare viene organizzata gratuitamente per persone di età superiore a quindici anni, che per vari motivi non hanno terminato l’istruzione elementare, al fine di permettere loro un progresso nell’alfabetizzazione e nelle abilità di vita in tutti gli ambiti dell’istruzione.

L’istruzione secondaria include programmi speciali per il conseguimento del diploma di scuola secondaria o di qualificazione professionale, qualificazione professionale di livello inferiore, programmi di pre-qualificazione nonché programmi di addestramento e di perfezionamento.

 

RICONOSCIMENTO DELLE QUALIFICHE SCOLASTICHE ESTERE

Hanno diritto al riconoscimento delle qualifiche scolastiche estere i cittadini croati, i cittadini stranieri e le persone senza cittadinanza.

Il riconoscimento delle qualifiche rappresenta una formale conferma del valore delle qualifiche scolastiche estere, ovvero dei periodi di istruzione. Tale riconoscimento viene rilasciato da un organo competente allo scopo di accedere a un’ulteriore formazione o all’assunzione.

Con riferimento alla tipologia della qualifica il cui riconoscimento viene chiesto, si distingue ciò che segue:

  • Riconoscimento di qualifiche di istruzione elementare e secondaria e dei periodi di istruzione:
  • il riconoscimento della qualifica di istruzione estera di completamento dell’istruzione elementare per ottenere un posto di lavoro, e di completamento dell’istruzione secondaria in programmi generali, ginnasiali e artistici per ottenere un posto di lavoro o proseguire l’istruzione rientra nelle competenze dell’Agenzia per l’educazione e l’istruzione;
  • il riconoscimento della qualifica di istruzione estera di completamento dell’istruzione secondaria in programmi specialistici per ottenere un posto di lavoro o proseguire l’istruzione rientra nelle competenze dell’Agenzia per l’istruzione specialistica e l’istruzione degli adulti;
  • il riconoscimento per la continuazione dell’istruzione di livello elementare o secondario è di competenza dell’istituto scolastico nel quale il richiedente intende proseguire l’istruzione;
  • il riconoscimento dell’istruzione elementare per l’accesso all’’istruzione secondario è di competenza dell’istituto scolastico nel quale il richiedente intende proseguire l’istruzione;

 

  • Riconoscimento delle qualifiche universitarie e dei periodi di studio:
  • il riconoscimento di una qualifica di istruzione estera allo scopo di continuare l’istruzione nella Repubblica di Croazia (riconoscimento accademico e riconoscimento dei periodi di studio) rientra nelle competenze delle università, dei politecnici e degli istituti professionali di livello universitario
  • il riconoscimento allo scopo di ottenere un posto di lavoro nella Repubblica di Croazia (riconoscimento specialistico) rientra nelle competenze dell’Agenzia per la scienza e l’istruzione superiore, in particolare del suo Ufficio Nazionale ENIC/NARIC
  • il riconoscimento delle specializzazioni e degli esami professionali rientra nelle competenze dei ministeri competenti e delle organizzazioni professionali

Altri particolari

 

APPRENDIMENTO DELLA LINGUA CROATA

 

Per i bambini

Le lezioni e le altre forme di lavoro educativo e d’istruzione negli istituti scolastici ha luogo in lingua croata e in caratteri latini. L’alunno deve superare una verifica della conoscenza della lingua croata, la quale sarà svolta dall’organo competente dell’istituto d’istruzione cui appartiene. Successivamente l’alunno viene inserito nella tipologia e nel livello di istruzione corrispondente presso l’istituto scolastico che è più vicino secondo il suo domicilio.

A seconda dell’età dell’alunno, l’istituto scolastico deve valutare se l’alunno verrà parallelamente inserito alla frequentazione della classe corrispondente o più vicina a quella corrispondente. Qualora l’alunno fosse inserito parallelamente nella lezione, la sua frequentazione delle lezioni non verrà valutata con un voto, bensì solamente accompagnata con riferimento alla socializzazione e all’apprendimento della lingua.

 

Le scuole sono tenute a offrire un aiuto speciale ai seguenti soggetti:

  • bambini appartenenti a gruppi vulnerabili (asilanti, stranieri che godono di protezione sussidiaria);
  • figli di cittadini della Repubblica di Croazia che tornano dall’estero e iniziano, ovvero proseguono l’istruzione nella Repubblica di Croazia, e che conoscono la lingua croata in modo insufficiente;
  • i bambini residenti nel territorio della Repubblica di Croazia e che sono membri di famiglie di lavoratori cittadini di uno Stato dell’Unione Europea e che svolge o ha svolto un’attività di lavoratore autonomo, ovvero che è o è stato in un rapporto di lavoro dipendente nel territorio della Repubblica di Croazia;
  • al fine di garantire un’efficace integrazione degli alunni, la scuola organizza forme individuali o di gruppo di lavoro diretto educativo e d’istruzione, con le quali si permette a quegli alunni di padroneggiare efficacemente la lingua croata e di compensare l’eventuale insufficiente conoscenza in singole materie scolastiche.

 

Per gli adulti

  • l’apprendimento della lingua croata per gruppi vulnerabili di persone adulte (asilanti, stranieri che godono di protezione sussidiaria), e che non si inseriscono nel sistema scolastico, viene organizzato presso istituti scolastici popolari, scuole elementari e altri istituti che hanno l’autorizzazione a svolgere un programma di istruzione elementare per adulti;
  • per gli altri gruppi di stranieri i corsi vengono organizzati presso il Croaticum – Centar za hrvatski kao drugi i strani jezik (Croaticum – Centro per il croato quale seconda lingua e lingua straniera) il quale svolge programmi di insegnamento (insegnamento semestrale, corsi mensili e la Piccola scuola estiva) nonché esami di conoscenza della lingua croata per persone non di madrelingua croata.

 

Link importanti

Migracije