Assicurazione sanitaria

Nella Repubblica di Croazia l’assicurazione sanitaria è obbligatoria, il che significa che ogni cittadino della Repubblica di Croazia deve avere un’assicurazione sanitaria obbligatoria.

L’assicurazione sanitaria obbligatoria in Croazia viene gestita dall’Istituto croato per l’assicurazione sanitaria (di seguito chiamato: “HZZO”), e viene regolata dalla Legge sull’assicurazione sanitaria obbligatoria (Bollettino ufficiale della Repubblica di Croazia nn. 80/13 e 137/13).

L’assicurazione sanitaria e la protezione sanitaria degli stranieri è regolata da una legge particolare – la Legge sull’assicurazione sanitaria e la protezione sanitaria degli stranieri nella Repubblica di Croazia (Bollettino Ufficiale della Repubblica di Croazia nn. 80/13 e 15/18).

Con l’assicurazione sanitaria obbligatoria a tutte le persone assicurate dell’HZZO vengono assicurati i diritti e doveri derivanti dall’assicurazione sanitaria obbligatoria secondo i principi della reciprocità, della solidarietà e dell’uguaglianza, nel modo e nelle condizioni indicate dal Regolamento (CE) n. 883/04, dalla Direttiva n. 2011/24/UE sull’applicazione di diritti dei pazienti nella protezione sanitaria transfrontaliera, dalla Legge sull’assicurazione sanitaria obbligatoria e  dai regolamenti corrispondenti nonché da una legge particolare.

All’assicurazione sanitaria sono tenuti a registrarsi:

  • persone con residenza in Croazia;
  • gli stranieri cui è stato concesso un permesso di soggiorno permanente nella Repubblica di Croazia;
  • i cittadini di altri Stati membri dell’Unione Europea, dello Spazio Economico Europeo e della Svizzera, nonché i cittadini degli altri Stati con un permesso di soggiorno temporaneo in Croazia, e sulla base di un rapporto di lavoro presso un datore di lavoro con sede in Croazia, ovvero sulla base dello svolgimento di un’attività economica o professionale qualora fossero soddisfatte le condizioni secondo le disposizioni particolari che regolano la questione della residenza e del lavoro degli stranieri in Croazia;
  • i cittadini di altri Stati membri dell’Unione Europea / dello Spazio Economico Europeo / della Svizzera con un permesso di soggiorno temporaneo in Croazia a condizione che essi non abbiano un’assicurazione obbligatoria in un altro Stato membro dell’Unione Europea / dello Spazio Economico Europeo / della Svizzera, nonché
  • i cittadini di uno Stato che non è membro dell’Unione Europea / dello Spazio Economico Europeo / della Svizzera con permesso di soggiorno temporaneo nella Repubblica di Croazia.

Le persone che, durante la loro permanenza in Croazia, hanno assicurazione sanitaria obbligatoria in un altro Stato membro dell’Unione Europea / dello Spazio Economico Europeo o in uno degli stati con i quali la Croazia ha stipulato un trattato internazionale sull’assicurazione cosciale, con il quale è stata regolata la questione della fruizione della protezione sanitaria (Bosnia-Erzegovina, Serbia, Montenegro, Macedonia e Turchia), la protezione sanitaria viene usufruita nella misura che è stata stabilita dalle norme giuridiche europee, ovvero trattati internazionali, tuttavia allo stesso modo che per le persone assicurate dell’HZZO.

L’attività sanitaria si svolge a livello primario, secondario e terziario, nonché a livello degli istituti sanitari.

Le persone assicurate presso l’HZZO usufruiscono della protezione sanitaria a livello primario sulla base della libera scelta del medico generico e dello stomatologo, di regola secondo il proprio luogo di residenza. Gli assicurati stranieri, i quali usufruiscono della protezione sanitaria primaria durante la loro permanenza in Croazia a carico del gestore estero dell’assicurazione sanitaria, non scelgono il medico bensì, per la fruizione della protezione sanitaria primaria, si possono rivolgere a qualsiasi medico convenzionato di protezione sanitaria primaria.

La protezione sanitaria di livello secondario e terziario si usufruisce sulla base di un’impegnativa del medico convenzionato scelto di protezione sanitaria primaria.

La protezione sanitaria a livello primario viene offerta attraverso le seguenti prestazioni:

  • di medicina generale / familiare
  • di protezione sanitaria dei bambini di età prescolare
  • di protezione sanitaria delle donne
  • di protezione sanitaria svolta da infermieri del servizio di assistenza domiciliare
  • di cura sanitaria a casa dell’ammalato
  • di protezione sanitaria stomatologica
  • di protezione sanitaria igienico – epidemiologica
  • di laboratorio diagnostico
  • di attività farmaceutica nonché
  • di assistenza medica urgente.

L’attività sanitaria a livello secondario include la protezione sanitaria specialistico-consiliare e la protezione sanitaria ospedaliera, mentre a livello terziario l’attività sanitaria è caratterizzata dallo svolgimento dalle più complesse forme di protezione sanitaria delle attività specialistico-consiliari e ospedaliere.

Dati relativi ai medici e agli istituti sanitari che hanno un contratto stipulato sull’offerta di protezione sanitaria con l’HZZO nonché dati di contatto dettagliati.

Le persone assicurate sono tenute a partecipare alle spese della protezione sanitaria utilizzata, per i servizi che non sono assicurati nella loro totalità dall’HZZO. Al fine di coprire le spese di partecipazione, la persona che ha un’assicurazione sanitaria obbligatoria regolata presso l’HZZO, può stipulare con l’HZZO un contratto di assicurazione sanitaria addizionale.

Il lavoro dell’HZZO è organizzato attraverso la Direzione dell’HZZO, quattro uffici regionali e 16 uffici territoriali.

Il controllo della legalità del lavoro dell’HZZO viene svolto dal Ministero della salute della Repubblica di Croazia.

L’orario di lavoro di tutti gli uffici regionali e degli uffici territoriali dell’HZZO è dalle ore 8:00 alle ore 16:00, mentre in determinati giorni durante la settimana alcune sedi sono disponibili per i clienti anche dopo le ore 16:00.

Altri particolari

Migracije